INIZIA LA MARCIA DI ESPANSIONE ALL’ESTERO DI FACEBOOK GIFTS.

espansione

 

 

Facebook Gift può essere una miniera d’oro se ben gestito.

 

Consente ad un qualsiasi iscritto Facebook di poter mandare regali “REALI”  ai propri amici.

 

Fino ad  oggi questo strumento era disponibile solo per iscritti residenti negli Stati Uniti.

 

Da poche ore il servizio è stato esteso anche ai cittadini di Gran Bretagna, Canada e India.

 

Per il momento hanno solo la possibilità di mandare regali a loro amici negli Stati Uniti.

 

Ma non appena Facebook avrà ottimizzato la logistica, si inizierà a fare sul serio.

 

 

Consulenza & Libere Professioni

ARRIVA ANCHE IN ITALIA LA SPERIMENTAZIONE DI FACEBOOK SUI MESSAGGI A PAGAMENTO. + è FAMOSO…+ PAGHI

mess

 

 

Mandare su Facebook un messaggio privato a pagamento al PROFILO PERSONALE di persone che non sono nostre amiche.

 

Da qualche mese è in fase di test negli Stati Uniti ma adesso la sperimentazione è stata estesa a diversi altri paesi fra cui l’Italia.

 

Il concetto è molto semplice….più la persona è famosa più è costoso l’invio del messaggio.

 

Si parte da 1 dollaro …fino ad arrivare a 100 dollari e anche più.

 

Facebook sta sperimentando diversi algoritmi per decidere il PREZZO dei personaggi + in vista.

 

Qual è il vantaggio nel pagare?

 

Il nostro messaggio non finirà nella cartella “OTHER MESSAGE”…. che è quella dove …senza notifica, finiscono tutti i messaggi inviati dai contatti che non sono nella lista dei propri amici.

 

Vedremo come andrà a finire….

 

P.S. Questa faccenda assomiglia moltissimo alla funzione INMAIL di Linkedin.

Poter mandare a pagamento un messaggio privato a chi non è un nostro collegamento

 

Consulenza & Libere Professioni

UN SITO WEB MOLTO INTERESSANTE PER INSEGNANTI E STUDENTI

portale

 

 

“…Per promuovere l’educazione al consumo e favorire il suo insegnamento tra gli studenti di età compresa tra i 12 -18 anni, l’Unione europea ha lanciato il nuovo portale multilingue www.ConsumerClassroom.eu, dal 2 aprile on-line anche in italiano.
Il progetto finanziato dalla Direzione generale della salute e dei consumatori della Commissione europea è stato sviluppato in collaborazione con gli insegnanti, verificando i loro bisogni e le risposte ottenute e, dal 30 giugno 2013, andrà a sostituire il precedente sito web http://www.dolceta.eu.
 

Cosa offre Consumer classroom?

 

  • conoscere argomenti riguardanti i consumatori
  • creare e scegliere lezioni pronte da insegnare ai propri studenti
  • condividere le informazioni con i loro studenti
  • entrare nella web community europea e oltre
  • promuovere i progetti multi disciplinari tra diverse scuole
  • diventare esperti di educazione al consumo sul sito web

 

 

 

consumer classroom ha l’obiettivo di farsi voce autorevole della formazione on-line dei giovani consumatori, attraverso risorse didattiche aperte a chiunque abbia voglia di cimentarsi, che spaziano: dall’educazione al consumo e dal consumo sostenibile e responsabile fino all’alfabetizzazione finanziaria. …”

 

 

Ecco il sito in lingua italiana:

http://www.consumerclassroom.eu/it/node

Consulenza & Libere Professioni

LE GIORNATE SENZA FINE DELLE LAVORATRICI MADRI IN ITALIA. Scarica il report di 81 pagine

donneok

 

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato il Report

‘Le donne lavoratrici dipendenti del settore privato in Italia’.

 

E’ uno studio  sulla situazione in Italia delle neomamme dipendenti del settore privato alle quali sono maggiormente rivolti gli incentivi dei voucher per asili e baby sitter previsti dalla Legge 92/2012.
Grazie ai dati forniti dall’Inps, si è condotta un’analisi sulle neo madri riferita agli anni dal 2007 al 2011.

 

Lo studio è focalizzato sulle principali caratteristiche demografiche ed economiche delle neo mamme e, per alcuni anni, anche sui periodi di congedo parentale utilizzati.

Il Report diffonde informazioni dettagliate a livello di ripartizione geografica e, per l’anno 2011, anche a livello regionale.

Scarica il Report ‘Le donne lavoratrici dipendenti del settore privato in Italia’:

http://www.sistema.puglia.it/portal/pls/portal/sispuglia.ges_blob.p_retrieve?p_tname=sispuglia.documenti&p_cname=testo&p_cname_mime=mime_type_testo&p_rowid=AAAh67AAOAABeRmAAC&p_esito=0

 

 

 

Consulenza & Libere Professioni

E’ STATA PUBBLICATA LA CLASSIFICA DELLE AZIENDE LEADER MONDIALI NELLA PRODUZIONE DI BENI DI LARGO CONSUMO

apple

“….La società di consulenza Deloitte ha pubblicato lo studio “ Global Powers of Consumer Products 2013”

Le vendite dei 250 più grandi produttori di beni di largo consumo hanno superato i 3.118 miliardi di dollari, registrando una crescita del 7% rispetto all’anno precedente”.

Al vertice della Top10, per il quinto anno consecutivo, c’è la Samsung “leader indiscusso dall’alto dei suoi 150 miliardi di fatturato, con una crescita del 6,7% rispetto all’anno precedente”.

Al secondo posto si posiziona Apple, che ha raggiunto una crescita dei ricavi del 66%, (!) scalzando dal podio la Nestlè (che dalla seconda è passata alla quarta posizione) e superando la Panasonic.

Al quinto posto c’è la Procter & Gamble, davanti a Sony, PepsiCo, Unilever, Kraft Foods e Nokia.

Tra i 250 gruppi mondiali figurano 6 marchi italiani: Ferrero, Luxottica, Pirelli, Barilla, Indesit e Perfetti Van Melle.

Ferrero, si conferma al primo posto fra i gruppi italiani, piazzandosi all’86esimo posto, superando i 10 miliardi di dollari di ricavi con una crescita che sfiora la doppia cifra.

Terza best performer è Luxottica che con 8,6 miliardi di dollari di ricavi (+7,3%) si inserisce al 93esimo posto.

Un pò più in sofferenza, con una perdita rispettiva di 16 e 20 posizioni in classifica, Barilla e Indesit, quest’ultima è l’unica a registrare un segno negativo nelle vendite. Chiude il gruppo delle italiane Perfetti Van Melle: con un fatturato in crescita del 5,5% supera i 3 miliardi di dollari di ricavi ed è la migliore delle italiane in termini di redditività, con un incremento degli utili netti del 7,5%”.

Scarica la classifica completa.

http://www.deloitte.com/assets/Dcom-Global/Local%20Assets/Documents/Consumer%20Business/dttl_cb_GlobalPowersOfConsumerProducts2013_031913.pdf

Consulenza & Libere Professioni

IL TURISMO IN ITALIA NEGLI ULTIMI 10 ANNI.

rapporto italiano

 

 

La capacità ricettiva in Italia, i trend dei flussi turistici dal 2000 al 2011, il mercato straniero e il confronto con i competitor del Mediterraneo sono i temi contenuti nelle seguenti slide realizzate dall’Istat per il XVIII Rapporto sul Turismo Italiano presentato il 14 febbraio 2013 durante la Borsa Internazionale del Turismo di Milano.

Ecco il documento:

http://www.agenziapugliapromozione.it/portal/documents/10180/24526/Andamento%20flussi%20turistici%20in%20Italia%202012

Consulenza & Libere Professioni