DOPO UNA LUNGA FASE DI TEST, ARRIVA IN TUTTO IL MONDO IL NUOVO STRUMENTO LINKEDIN EVENTI. Ecco come funziona

01 - coperrtina

Dopo una lunga fase di test, Linkedin ha presentato ufficialmente il nuovo strumento per organizzare EVENTI.

Con LinkedIn Eventi, saremo in grado di:

creare e unire in modo trasparente eventi professionali,

invitare i nostri collegamenti,

gestire le informazioni sul nostro evento,

conversare con altri partecipanti

rimanere in contatto online al termine dell’evento

Ecco la procedura per organizzare un evento.

Andiamo sul pannello ‘Community‘ situato sul lato sinistro del newsfeed.

Clicchiamo su + Crea.

 

Descriviamo l’evento: data, ora, sede

 

05 Sede dell'evento .png

 

Invitiamo le nostre connessioni utilizzando filtri come posizione, azienda, industria e scuola.

 

06 - invita i tupi amici all'evento .png

Scegliamo i collegamenti da invitare.

 

07 scegli gli invitati fra i tuoi collegamenti .png

Condividiamo l’evento come post per sfruttare la potenza del feed per raggiungere i partecipanti pertinenti.

 

08 - condividi l'evento .png

Dalla pagina dell’evento è possibile monitorare facilmente partecipanti e invitati, pubblicare aggiornamenti e interagire con altri partecipanti.

 

L’algoritmo di LinkedIn fornisce automaticamente notifiche tempestive  ai partecipanti per assicurarsi che non perdano alcun aggiornamento importante sul tuo evento.

 

I membri che hanno aderito all’evento possono anche invitare persone delle loro reti a partecipare.

Al  termine dell’evento, ringraziamo i partecipanti e diamo appuntamento alla prossima occasione.

08 - ringrazia i partecipanti .png

Ogni iscritto a Linkedin può visualizzare gli eventi organizzati dalla propria rete di collegamenti.

 

ok vedi chi organizza le'ebto.png

Dopo aver scelto di partecipare a un evento, è possibile visualizzare i dettagli di chi altro parteciperà e connettersi con gli altri partecipanti.

Condividi aggiornamenti, foto e video con altri partecipanti sulla pagina dell’evento.

Puoi continuare a interagire con altri partecipanti e organizzatori sia durante che dopo l’evento.

Nei prossimi giorni LinkedIn Eventi sarà disponibile per tutti i membri, a partire dai mercati di lingua inglese.

QUI trovi l’annuncio ufficiale di Linkedin Eventi

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

TUTTI I NUMERI DELLA RICERCA IN ITALIA. Scarica il rapporto pubblicato dal CNR

01.png

 

Il CNR ha pubblicato il nuovo Rapporto 2019 sullo stato della Ricerca e Innovazione in Italia

­Per la ricerca scientifica l’Italia versa all’Europa il 12,8% del bilancio complessivo dei cosiddetti Programmi quadro.

Ottiene in contropartita finanziamenti solo per l’8,7 per cento: siamo in credito di un quarto delle risorse.

 

2 - differenza soldi versati w.png

I ricercatori italiani dal 2005 al 2016 sono cresciuti di 60 mila unità, ma la quota sale solo nelle industrie private.

Sono ormai 72 mila contro i 78 mila  delle università.

Negli Enti pubblici di ricerca sono in tutto 29 mila.

 

04 - tipo di committente pubblico .png

 

Pochi finanziamenti, arruolamento faticoso e frammentato hanno prodotto un invecchiamento strutturale dei ricercatori italiani.

L’età media dei docenti nelle università è 49 anni.

L’incidenza dei professori ultracinquantenni è superiore al 50 per cento, ben più elevata di quella dei nostri partner europei.

 

03 - età media.png

La comunità scientifica italiana, nonostante le incertezze istituzionali, produce il 5 per cento dei lavori mondiali.

Resta marginale, anche se in crescita, l’aliquota dei brevetti depositati (il 2,52 per cento del totale mondiale).

Per scaricare il report completo del CNR, clicca QUI

Consulenza & Libere Professioni Università

IL NUOVO RECORD DI TIK TOK. E’ diventata l’app social più scaricata al mondo. Ecco gli strumenti Business per le aziende che desiderano investire in campagne pubblicitarie.

classica APP .png

Secondo gli ultimi dati pubblicati QUI da Sensor Tower, Tik Tok ad agosto 2019 è diventata l’app social più scaricata al mondo.

In questo articolo presentiamo gli strumenti business per le aziende che vogliono attivare una campagna pubblicitaria su questa piattaforma.

Innanzitutto dobbiamo creare (gratis) un account business.

Ecco la procedura.

Clicca in basso a destra su “ME”  e poi in alto a destra sui 3 pallini orizzontali.

 

01

Poi clicca su “GESTIONE ACCOUNT

02

 

Clicca su “PASSA ALL’ACCOUNT PRO

 

03

Con l’account PRO abbiamo a disposizione le statistiche sulle performance del nostro profilo aziendale.

 

06

Una volta attivato l’account PRO, l’azienda può sperimentare un investimento in campagne pubblicitarie su TIK TOK.

 

Per far questo dobbiamo studiare QUI la nuova pagina TIK TOK ADS.

 

07

Molti pensano che Tik Tok sia un’app frequentata esclusivamente da adolescenti.

 

Non è più così.

 

Ecco alcuni esempi di aziende e personaggi pubblici.

 

08.png

 

Sei pronto per aprire il tuo account Personale e Pro su TIK TOK?

Ecco l’opinione di Fiorello:

 

 

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

GLI ITALIANI SONO SEMPRE PIU’ BIO. Scarica gli ultimi dati pubblicati dal rapporto SANA/Nomisma

01 - copertina.png

In occasione della Fiera Sana di Bologna sono stati pubblicati gli ultimi dati sul consumo di prodotti biologici in Italia e sul nostro export estero.

Ecco i principali indicatori.

02 copertina verde.png

I consumi in Italia hanno raggiunto i  4.089 milioni di euro.

L’export  vale 2.266 milioni di euro.

 

03 - dimensioni del mercato italia ed  estero.png

La distribuzione moderna cresce nelle vendite rispetto al resto del mercato.

 

04 - Le vendite per canale.png

 

I Discount hanno abbracciato finalmente questo mercato.

E’ il canale della Gdo che cresce di più.

 

05 - la crescita dei canali gdo .png

Su 41 miliardi di export alimentare, il bio vale 2.266 milioni.

 

06  - il peso dell' export .png

Francia e Germania sono i paesi che importano maggiormente il prodotto bio italiano.

 

07 - i mercsti di destinazione esteri del bio .png

 

Per scaricare il rapporto di SANA/Nomisma, clicca QUI

Consulenza & Libere Professioni

TUTTI I NUMERI DELL’INDUSTRIA DISCOGRAFICA NEL MONDO. Scarica il nuovo report pubblicato da IFPI e scopri gli artisti che hanno venduto di più

01- copertina .png

L’Ifpi è l’associazione internazionale che riunisce le imprese discografiche nel mondo.

Ha pubblicato in questi giorni il suo report annuale.

Ecco i principali indicatori di mercato.

Cresce del 9,7 % il fatturato della musica nel mondo.

 

02- i numeri della crescita del mercato.png

Lo streaming è diventata la maggior fonte di guadagno per gli artisti.

 

05 - il cambiamento del guadgni con lo streaming.png

 

Vediamo ora gli artisti che hanno incassato di più nel 2018.

03 - copertina classifiche .png

 

04 - gli artisti più popolari.png

Infine, la classifica di dettaglio per i singoli e gli album.

 

06 singoli e album.png

 

Per scaricare il report completo, clicca QUI

 

Consulenza & Libere Professioni Industria Musicale

LA COSMETICA NON CONOSCE CRISI. Scarica le statistiche complete con i dati di mercato

01 copertina

 

 

Cosmetica Italia ha pubblicato l’annuale report sui Industria e Consumi dei prodotti cosmetici in Italia.

Ecco i principali indicatori.

La produzione industriale vale 11.390 milioni di euro.

 

03 - fatturato industria cosmetica.png

 

I consumi invece ammontano a 10.152 milioni di euro.

 

02  i consumi .png

 

Ecco la ripartizione del fatturato fra i vari canali distributivi.

04  - ripartizione del canali per fatturato.png

Come si ripartisce il mercato fra le varie categorie merceologiche?

 

07 - ripartizioone del consumi per tipo di prodotto.png

 

E infine, ecco prodotti più acquistati dalle donne.

08 - consumi prodotti donna.png

I prodotti più acquistati dagli uomini.

 

09 - consumi prodotti uomo.png

Per scaricare il report integrale, clicca QUI

Consulenza & Libere Professioni Cosmetica

GLI ITALIANI A LETTO. Scarica la nuova ricerca pubblicata dal Censis

01- Copertina

L’Istituto di Ricerche Censis in collaborazione con la Bayer ha pubblicato una nuova ricerca sui comportamenti sessuali degli italiani.

Ecco i principali risultati.

 

Oggi la gamma delle pratiche sessuali degli italiani di 18-40 anni è molto articolata.

02 - pratiche sessuali .png

 

 

Gli italiani sono in gran parte soddisfatti della loro vita sessuale.

 

03- soddisfazione vita sessuale.png

Si fa più ricorso al dating e si finisce più rapidamente a letto.

 

La pornografia è ormai uscita dalla sfera del proibito, dello scandaloso, del perverso.

È diventata protagonista del mainstream sessuale, anche nelle coppie stabili, grazie all’accesso online, facile, gratuito, di massa.

Il 61,2% degli italiani di 18-40 anni guarda video porno da solo, il 25,2% lo fa in coppia.

 

08 - rapporto con il porno.png

E il 37,5% pratica il sexting (l’invio tramite smartphone di immagini e testi sessualmente espliciti).

Il web è diventato il principale influencer, con un forte impatto sull’immaginario sessuale collettivo, sui comportamenti e sui canoni estetici, sdoganando pratiche inconfessabili vent’anni fa.

Sono stati infranti antichi pudori, tabù e reticenze: la trasgressione è istituzionalizzata.

 

Anche nelle camere da letto di moglie e marito, per rendere la relazione sessuale più intrigante, non scontata: la novità e la sperimentazione sono l’antidoto al rischio di noia, sempre in agguato.

06- come si eccitano .png

Vent’anni fa le donne che separavano il sesso dall’amore erano il 37,5%, oggi sono aumentate al 77,4%.

Tra gli uomini il dato è salito dal 61,9% di allora all’81,8% di oggi. 

Ci sono anche 1,6 milioni di italiani di 18-40 anni che non fanno sesso.

 

In vent’anni la percentuale di maschi 18-40enni che non praticano sesso è passata dal 3% del totale all’11,6%.

Quella delle femmine dal 7,9% all’8,7%.

 

E sono 220.000 le «coppie bianche» in quella fascia d’età: persone che stanno insieme, ma senza avere rapporti sessuali.

05 persone senza sesso.png

Per scaricare il report del Censis, clicca QUI

Consulenza & Libere Professioni I dati Socio-Demografici della popolazione italiana