CONTRASSEGNO

 

 

 

“….Vediamo, nel dettaglio, di cosa si tratta. 

Il concetto fondamentale è la cosiddetta “dematerializzazione”, cioè la sostituzione dei contrassegni su sfondo giallo che tutti noi esponiamo sul parabrezza della macchina, “con sistemi elettronici o telematici” mediante i quali sia possibile verificare in tempo reale “la corrispondenza dei dati relativi al veicolo con l’esistenza e la validità della copertura assicurativa obbligatoria”.

Una banca dati alla motorizzazione. 

L’apposita banca dati della motorizzazione sarà alimentata dalle altre banche dati già esistenti a Roma, cioè l’Archivio nazionale dei veicoli e l’Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, e dalle informazioni su data di decorrenza, sospensione e scadenza delle polizze che saranno fornite in tempo reale dalle compagnie assicurative. 

I dati forniti dalle Assicurazioni saranno comunicati al ministero attraverso una piattaforma web dedicata oppure attraverso l’Ania, l’associazione delle compagnie. 

L’importante è che ciò avvenga, come detto, in tempo reale o, comunque, entro la data di decorrenza.

Un progetto a tappe. Tutto ciò avverrà, come detto, nell’arco di due anni. 

Entro il 18 ottobre 2015, il contrassegno a sfondo giallo scomparirà definitivamente dai nostri parabrezza. 

E con esso, si spera, le polizze false o taroccate….”

Ecco il testo del decreto in vigore a partire dal 18 ottobre:

http://www.gazzettaufficiale.it/…/2013/10/03/13G00153/sg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...