HAI QUALCOSA DI VERAMENTE SCOTTANTE DA COMUNICARE A QUALCUNO? Su Facebook arrivano le Conversazioni Segrete

messanger coperina

 

La tutela della nostra privacy diventa sempre più importante nel mondo social.

Facebook in questi giorni ha iniziato a testare le CONVERSAZIONI SEGRETE.

Utilizzano il sistema di crittografia più utilizzato in questo periodo (end to end).

secret

E’ uno strumento utile per chi deve comunicare dati sensibili (carta di credito, iban, password, etc.)

Nelle Conversazioni Segrete potremo anche decidere per quanti secondi il contenuto sarà visibile (Snapchat fa proseliti in tan senso).

scade fra pochi secondi

Le Conversazioni Segrete sono in fase di test e presto verranno estese a tutti gli iscritti.

Ecco l’annuncio ufficiale di Facebook con il video tutorial.

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

UNA NUOVA OPPORTUNITÀ PER AZIENDE E APPASSIONATI. Facebook introduce le foto a 360°. Ecco come si fanno.

intoducning

 

Dopo i video a 360°, Facebook introduce le foto a 360°.

L’obiettivo è quello di rendere sempre più immersiva l’esperienza per gli utenti.

copertina photo

Per le aziende è un’importante opportunità per dare valore alle proprie campagne di comunicazione.

Caricare foto a 360° sul proprio profilo o pagina è semplicissimo.

panorama

Basta scattare la foto con lo strumento PANORAMA in dotazione agli Iphone o ai Samsung; oppure utilizzare le numerose app che consentono prestazioni migliori.

Dopo aver scattato la foto panoramica, basterà caricarla sul facebook come facciamo al solito.

Le foto a 360° potranno essere visionate anche con i visori di Oculus e di Samsung.

Ecco l’annuncio ufficiale di Facebook.

Ecco la pagina dedicata alle foto a 360°

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

GUARDO, CLICCO & COMPRO. Ecco come funzionano gli SHOPPABLE VIDEO

CLICCO

Negli ultimi mesi l’attenzione verso gli shoppable video è cresciuta sensibilmente negli ultimi anni.

Il video interattivo offre importanti tassi di conversione che portano al coinvolgimento attivo di un utente su due tra quelli raggiunti dal filmato.

Patrizia Pepe con l’aiuto della società di consulenza Shaa ha pubblicato il video interattivo per la sua ultima linea.

 

Con un click si guarda il video e si giunge alla pagina dedicata all’acquisto del singolo prodotto.

Clicca QUI per vedere il video

 

 

 

 

 

 

 

 

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

FACEBOOK PRESENTA UN NUOVO STRUMENTO PER FARE STORYTELLING: YOUR BUSINESS STORY. Ecco come funziona

001 copertina ok

Facebook non sta mai ferma.

In questi giorni ha lanciato un nuovo strumento gratuito per le pagine aziendali:

YOUR BUSINESS STORY.

Ecco come viene presentato:

“Con pochi passaggi, realizza un video che racconta alle persone il contributo che la tua azienda fornisce al mondo. Ogni azienda ha una storia.
Diamo il giusto valore alla tua.”

01 - copertina story

Ecco la procedura per realizzare il video.

 

Innanzitutto bisogna andare sulla pagina di Facebook Your Business Story che trovi su questo LINK.

Clicca sul bottone”CREA il tuo Video

02 - Crea il tuo  video

 

Comparirà questo cruscotto di controllo; vai su Foto.

03 - scegli foto sotria e musica

 

Seleziona e conferma 8 foto che hai già caricato sulla bacheca della tua pagina aziendale facebook.

 

Sulla prima foto che carichi  comparirà il nome della pagina aziendale.

Sulla terza e  quarta  foto compariranno due frasi.

 

Dopo aver caricato le photo, clicca sul bottone LA TUA STORIA.

 

Hai 90 caratteri per raccontare la tua storia.

04 - scrivi la tua storia

Clicca poi sul 3° bottone: MUSICA.

Scegli lo stile che si adatta meglio al tuo racconto.

Infine, clicca su PUBBLICA SULLA TUA PAGINA.

 

08 - pubblica

Ecco il risultato finale del video:

 

 

 

 

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

QUESTO POST È VIETATO AI MINORI. Clicca e scarica il report di Cosmopolitan solo se hai + di 18 anni ;-)

supercopertina ok

 

Da qualche tempo le aziende hanno iniziato a investire parte dei loro budget pubblicitari sui siti hard.

 

Il caso più eclatante è stata la campagna di Diesel lanciata su Youporn e PornHub.

 

Campagna Diesel

Naturalmente i siti a luci rosse non si sono fatti trovare impreparati e hanno iniziato a pubblicare degli interessanti analytics.

porn hub insights

 

In questi giorni è stata presentata una ricerca fatta in collaborazione con la rivista femminile Cosmopolitan.

 

L’obiettivo: indagare le preferenze hot dei giovani millenial.

 

ora

Ecco le categorie più cercate.

 

le categorie più richieste

 

 

Vediamo ora le preferenze delle ragazze.

 

Cosa cercano le donne

 

Queste invece sono le ricerche effettuate dai ragazzi.

 

le richieste degli uomini

 

L’articolo di Cosmpolitan con tutti i commenti alle statistiche.

 

Ecco il link per accedere agli analytics globali di PornHub

Ecco il link per accedere agli analytics per i giovani millenial italiani

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce

L’INDICE DELLA FELICITÀ IN ITALIA. Leggi la ricerca completa

Copertina happy

Anche quest’anno, in occasione della quarta giornata mondiale della felicità indetta dall’ONU, è stato pubblicato l’e-book iHappy 2015 edito dal Corriere della Sera e VOICES from the Blogs.

La ricerca raccoglie tutti i dati sull’andamento della felicità in Italia nel corso del 2015 attraverso Twitter.

mappa italia happy

Possiamo vedere la classifica delle città più felici e più infelici e cercare di spiegare quali fattori abbiano contribuito a generare buonumore o tristezza.

indice IHappy

A livello regionale, per il terzo anno consecutivo, la Puglia si è confermata ai vertici nella classifica della felicità italiana.

Quest’anno i pugliesi devono però accontentarsi della seconda piazza perché la palma di regione più felice va all’Umbria.

Al terzo posto il Trentino Alto Adige, che in passato aveva fatto segnare una felicità più bassa della media.

Tra le province invece trionfa Novara, che precede Genova (prima nel 2013 e terza nel 2014) e Lucca.

Tra le top-10 anche Firenze, Cagliari e Bari.

le 2 province più felici

Da una analisi econometrica sui dati del 2015 osserviamo che la felicità perdura nel tempo.

Se un evento produce più felicità oggi, tale effetto è destinato a riprodursi anche nei giorni successivi.

L’analisi mostra anche che la felicità è più elevata nelle città di media grandezza, verosimilmente perché lì migliora la qualità ambientale, ma anche degli ospedali e di servizi per il tempo libero (come cinema, librerie, ristoranti, teatri).

Al contrario il reddito per-capite anche quest’anno di per sé continua a non essere il “motore” della felicità.

Le provincie più ricche infatti non sono necessariamente quelle più felici.

E se negli anni scorsi erano stati lo spread e l’indice MIB ad influire sul buonumore, nel corso del 2015 è il saldo delle imprese a favorire la felicità.

Quando il numero di imprese in una provincia aumenta rispetto al 2014 di 1 punto percentuale, iHappy cresce allo stesso modo di quasi 1 punto.

Arrivano conferme, rispetto agli anni passati, anche in merito all’effetto di San Valentino (+2,1 punti) e della Festa delle donne (+5,1).

Come sempre, lo spostamento di lancette dovuto all’ora legale crea ansia e depressione, facendo scendere (-4,1) la felicità.

Mentre Natale è sempre Natale: il giorno più felice di tutto il 2015.

i 5 giorni più felici

Il giorno più buio come tristezza in Italia è stato il 3 settembre, quando in rete circolano le foto del piccolo Aylan (35,9), annegato nel tentativo di raggiungere l’Europa, seguito dai giorni che seguono la strage del Bataclan (37,4).

i 5 cinque giorni più tristi

Studiare i social media per capire la felicità degli italiani ha un ulteriore vantaggio.

Permette infatti di capire il livello di buonumore a seconda dell’ora (e del minuto) in cui vengono pubblicati i post on-line.

Così facendo si scopre, ma non è una novità, che per molti è dura svegliarsi presto la mattina e così tra le 6:30 e le 7:45 circa ecco il primo picco negativo dell’umore che invece risale tra le 8 e 9, complice il caffè con i colleghi e le battute tra i compagni di scuola per poi declinare di pari passo con il tasso glicemico fino all’ora di pranzo.

Per scaricare il report completo IHAppy 2015, clicca QUI

Consulenza & Libere Professioni Social Media, Web Marketing & E-Commerce