Cerved Minibond

 

 

“….Una platea di 35 mila società con le carte in regola per emettere mini-bond. 

Sono queste, secondo uno studio di Cerved Group, le dimensioni del mercato potenziale delle obbligazioni di piccolo taglio previste dal decreto sviluppo 2012.

Finora, a meno di un anno dall’entrata in vigore della nuova disciplina, le imprese che hanno emesso questi titoli sono diciotto e le emissioni sono una trentina per un ammontare complessivo di circa tre miliardi. 

Ma il bacino di possibili emittenti, definito in base agli scoring e ai rating assegnati dal gruppo attivo nel campo della business information, è molto più ampio. 

In base all’analisi di Cerved Group, le società di capitale in questione hanno un fatturato compreso tra i 5 e i 250 milioni di euro, sono ritenute in un’area di sicurezza e di solvibilità dal punto di vista finanziario, e sono esposte verso le banche per 140 miliardi. 

Secondo le nuove norme, possono finanziarsi attraverso i mini-bond tutte le società non quotate ad eccezione delle microimprese…”

Ecco il link per scaricare il report della Cerved:

http://www.cervedgroup.com/…/cerved_minibond_ott13…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...